Archivi del mese: giugno 2005

Attilio Manca è stato ucciso dalla mafia?

Provenzano , dopo l´intervento chirurgico era ritornato a Palermo e necessariamente sarà stato assistito e curato da un medico amico che, come è stato svelato da alcune conversazioni intercettati tra mafiosi, aveva anche prescritto al boss una “dieta” particolare per superare i problemi post operatori. Il medico di famiglia di Provenzano non è stato ancora individuato, ma magistrati ed investigatori sono certi che prima o poi salterà fuori. E da Messina intanto i familiari di un giovane urologo, Attilio Manca, trovato morto nel febbraio del 2004 nella sua casa di Viterbo, apparentemente ucciso da una overdose di eroina (l´uomo non aveva mai fatto uso di droga, era mancino e gli erano stati trovati due buchi sul braccio sinistro), sostengono che il loro figlio possa essere stato ucciso perché avrebbe «curato» Provenzano. Non solo, aggiungono anche che proprio nel periodo del ricovero del capo di Cosa nosta a Marsiglia, il loro figlio era improvvisamente partito per la Costa azzurra. Il legale della famiglia, l´avvocato Fabio Repici, nei prossimi giorni presenterà ufficialmente un esposto, ma per il procuratore Pietro Grasso questa vicenda non avrebbe nulla a che fare con Bernardo Provenzano.

FRANCESCO VIVIANO la repubblica edizione nazionale  9 giugno 2005


link originale

http://giugioni.ilcannocchiale.it/?id_blogdoc=587870