Venerdì 7 Ottobre 2022

Un appartamento sequestrato alle organizzazioni mafiose del condominio 'La Vetta', a Piancavallo, verrà dedicato all'agente di polizia di stato Nino Agostino e alla giovane moglie incinta Ida Castelluccio assassinati a Villagrazia di Carini il 5 agosto 1989. Un secondo appartamento, sempre sequestrato alla mafia, invece verrà dedicato al medico siciliano Attilio Manca, vittima di mafia (e non solo) trovato morto a Viterbo l'11 febbraio 2004.
Così farà l'amministrazione comunale di Aviano giovedì 21 aprile alle ore 9.00 durante una cerimonia in cui saranno presenti autorità, famigliari di vittime di mafia e associazioni contro la mafia.
La notizia è stata pubblicata dal 'Messaggero Veneto'.
I due appartamenti - si specifica nel giornale - vengono usati dal comune per i servizi di guardia medica e di presidio dell'ordine pubblico ma potranno essere anche utilizzati per aiutare le famiglie in difficoltà o per situazioni di rischio individuate dal servizio sociosanitario del Comune.
Sempre sul 'Messaggero Veneto' si legge: "Assieme alle autorità - ha detto il sindaco di Aviano Ilario De Marco - intendiamo invitare all'evento i familiari delle vittime e le associazioni contro le mafie da 'Libera' guidata da don Luigi Ciotti, al sodalizio 'La mafia non è solo al Sud’, presieduto dell'avianese Davide Tassan Zorat. L'organizzazione della cerimonia viene curata dal consigliere Luce Battistetti, con delega alla cultura".

In foto da sinistra: Nino Agostino, Ida Castelluccio ed Attilio Manca

ARTICOLI CORRELATI

In memoria di Attilio Manca e della tenacia di una madre in cerca della verità

Attilio Manca e il crollo di tutte le menzogne dei pavidi servi del potere

0
0
0
s2smodern